ATTENZIONE: la tua versione di Microsoft Internet Explorer è obsoleta e potrebbe compromettere la tua corretta navigazione. Aggiornala adesso!

Raccoglitori    Riciclatori    Impianti di Trattamento
Imprese/PA    Officine   


Imprese/PA
Produttori/Importatori
Raccoglitori/Riciclatori

partner

LA TERRA E' MALATA: LE COLPE DELL'UOMO

Grande partecipazione anche a Trieste per gli eventi di Focus. Nell'incontro su "Inquinamento e cambiamenti climatici: la terra si trasforma", svoltosi nei giorni in cui gli uragani hanno devastato Texas, Caraibi e Florida, sono stati sottolineati i legami scientificamente provati tra comportamenti umani e danni dovuti al surriscaldamento del pianeta. La cura per garantire un futuro a un pianeta sempre più malato? Secondo i relatori, tra cui il presidente di Cobat Giancarlo Morandi, meno emissioni inquinanti e più economia circolare.

video correlati

IL PUNTO COBAT CALCINA ECCELLENZA DEL FRIULI

IL PUNTO COBAT CALCINA ECCELLENZA DEL FRIULI

Dopo Trieste il tour friulano di Panorama d'Italia ha fatto tappa a Udine. Giorgio Mulè, direttore del settimanale, ha moderato il dibattito con le eccellenze imprenditoriali del territorio. Tra queste la Calcina Iniziative Ambientali - Punto Cobat, fondata dal presidente Lino Calcina nel 1976. Insieme a Marco De Eccher (Portopiccolo Sistiana), Massimo Blasoni (Sereni Orizzonti), Alessandra Sangoi (Ad Sangoi) e altri imprenditori, è intervenuto anche Elia Calcina, responsabile commerciale dell'azienda con sede a Trieste, il quale ha affermato: "Non bisogna aver paura dei rifiuti, sono una risorsa".

leggi
IL FRIULI CAMPIONE DI ECONOMIA CIRCOLARE

IL FRIULI CAMPIONE DI ECONOMIA CIRCOLARE

E' nella top 3 delle regioni italiane con meno infrazioni nella gestione del ciclo dei rifiuti. Ma, allo stesso tempo, in quanto terra di confine si configura come crocevia di traffici illegali che danneggiano l'ambiente e l'economia. Questo il quadro emerso nel convegno "Economia circolare in Friuli Venezia Giulia: riciclo, legalità e best practice per lo sviluppo del territorio" organizzato a Trieste da Cobat nell'ambito del tour Panorama d'Italia. Nel 2016 il Consorzio ha raccolto oltre 2 milioni di chili di rifiuti tecnologici: circa 1.500.000 di batterie, più 556.000 di Raee.

leggi
IN ITALIA 71 REATI AMBIENTALI AL GIORNO

IN ITALIA 71 REATI AMBIENTALI AL GIORNO

Nel 2016 sono stati 25.889 i reati ambientali accertati sul territorio nazionale: 71 al giorno, circa 3 ogni ora. Intanto, a due anni dalla sua entrata in vigore, arrivano i primi effetti positivi della legge sugli ecoreati: crescono del 20% gli arresti e diminuiscono del 7% gli illeciti. Sono alcuni dei dati più significativi che emergono dal Rapporto "Ecomafia 2017 di Legambiente, le storie e i numeri della criminalità ambientale in Italia" edito da Edizioni Ambiente con il sostegno di Cobat e Novamont. Durante la presentazione, che si è tenuta nella Sala della Lupa alla Camera dei Deputati, il presidente del Consorzio, Giancarlo Morandi, ha chiesto con forza maggiori controlli e una normativa più efficace.

leggi
LA PUGLIA CREDE NELL'ECONOMIA CIRCOLARE

LA PUGLIA CREDE NELL'ECONOMIA CIRCOLARE

Ben 11 milioni di chilogrammi di pile e batterie, 600 mila di RAEE e 7 mila di pneumatici fuori uso. Questi i dati dei rifiuti tecnologici recuperati nel 2016 in Puglia da Cobat. Un impegno concreto a favore dell'economia circolare illustrato nel convegno "Riciclo, legalità e best practice per lo sviluppo del territorio" organizzato a Bari durante il tour Panorama d'Italia. «Insieme ai nostri punti Cobat lavoriamo per un sistema produttivo rispettoso dell'ambiente - hanno detto il presidente Giancarlo Morandi e il direttore operativo Claudio De Persio - Non raccogliamo rifiuti, ma prodotti. Questa è l'economia circolare».

leggi
I PUNTI COBAT TRA LE ECCELLENZE PUGLIESI

I PUNTI COBAT TRA LE ECCELLENZE PUGLIESI

Dal 1974 promuove l'economia circolare in Puglia. Il Punto Cobat Nicola Veronico è una delle eccellenze imprenditoriali che si sono confrontate nell'incontro organizzato a Bari all'interno del tour Panorama d'Italia. Secondo l'Amministratore delegato Nicola Veronico, rispetto delle regole e formazione sono le chiavi per raggiungere risultati importanti. Intanto, anche grazie al lavoro dei sette Punti Cobat, la Puglia si sta dimostrando una Silicon Valley del riciclo, coniugando sviluppo e difesa dell'ambiente.

leggi
INQUINAMENTO E CLIMA: LA TERRA SI TRASFORMA

INQUINAMENTO E CLIMA: LA TERRA SI TRASFORMA

I grandi eventi di Focus fanno tappa a Bari per parlare di inquinamento e cambiamenti climatici. Controllo delle emissioni, riciclo di materiali ed economia circolare sono le medicine per curare un pianeta malato. Anche Cobat da quasi 30 anni fa la sua parte per difendere l'ambiente e il futuro.

leggi
Logo COBAT